Domenica, 18 Febbraio 2018

Roma, strage di alberi, l'esperto: ecco come farsi rimborsare i danni all'auto

Pubblicato in Rassegna Stampa Giovedì, 18 Gennaio 2018 16:09

logo messaggeroIL MESSAGGERO - di Laura Bogliolo - intervista avv Emanuela Astolfi

Decine di alberi crollati mercoledì a Roma e altrettante auto danneggiate. «Sono viva per miracolo - raccontava ieri Cinzia, insegnante - se fossi entrata in auto qualche minuto prima quell'albero mi avrebbe travolta». Cinzia fortunatamente non è rimasta ferita, ma la sua auto è stata distrutta dal crollo di un platano all'Aventino. «Se tutto va bene in un paio di mesi si ottiene il rimborso» spiega Emanuela Astolfi, presidente dell'associazione Avvocato del cittadino.

Avvocato Emanuela Astolfi, quale è la prima cosa da fare se si ritrova la propria auto danneggiata dal crollo di un albero?
«Si devono chiamare i vigili urbani, gli agenti dovranno stendere una relazione che è fondamentale ai fini del rimborso dei danni. Sarà proprio nella relazione che dovrà emergere tra le altre cose la non riconoscibilità oggettiva del pericolo»
Ossia? Cosa si intende per "non riconoscibilità oggettiva del pericolo"?
«Se l'auto è stata parcheggiata sotto un albero che era stato circondato da transenne, o se era stato esposto un cartello che segnalava il pericolo, allora l'automobilista difficilmente otterrà il rimborso»
Un po' come nel caso delle buche quindi?
«Sì, vale lo stesso principio, nel caso in cui la buca era evidente o segnalata»
Si può sapere subito cosa dice la relazione dei vigili?
«No, si attendono 15 giorni e poi si richiedono gli atti»
Come si procede quindi?
«Si deve inviare una richiesta di risarcimento al Comune di Roma: alla richiesta va allegata tutta la documentazione raccolta, compreso il verbale dei vigili urbani. Il Comune verificherà quindi  se la strada è di sua competenza oppure no»
Ossia?
«Mi è capitato ad esempio a Como che un parcheggio fosse stato data in gestione a una società dal Comune: in questo caso si deve inviare la richiesta alla società che verrà indicata nella risposta di Assicurazioni di Roma, l'ente assicurativo del Comune di Roma».
Dopo aver accertato che la strada, ad esempio, è di competenza comunale, cosa succede?
«Se i documenti sono in regola e l’assicurazione dell’ente proprietario della strada non ravvisa irregolarità, il risarcimento può avvenire anche entro due mesi. Se invece gli assicuratori in qualche modo si oppongono i tempi si allungano»
Quanto si dovrà aspettare prima di ottenere il risarcimento?
«Si cercherà prima una mediazione, se la mediazione fallisce si dovrà fare causa. Si rientra quindi nei tempi previsti per una normale causa».

 

FONTE - http://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/rimborso_comune_auto_danni_alberi_caduti-3492217.html