Mercoledì, 26 Giugno 2019

Muffa in casa in affitto: presenta subito esposto alla Asl

Pubblicato in Avvocato del Cittadino on line

Umidità e muffa possono rendere insalubre ed invivibile l'immobile locato.

 

Se hai già sollecitato il proprietario di casa (persona fisica o ente) e non hai ricevuto alcun fattivo riscontro, presenta subito un esposto alla Asl richiedendo il sopralluogo.

 

 

La relazione della Asl ti sarà necessaria per:

- DISDETTA IMMEDIATA DAL CONTRATTO DI AFFITTO (SENZA PREAVVISO 6 MESI)

- RIMODULAZIONE DEL CANONE DI AFFITTO

- RICHIESTA DI RISARCIMENTO DANNI

 

Con Avvocato del Cittadino, iscrivendoti online e versando la quota associativa di 20 euro puoi ricevere un esposto pronto da inviare alla Asl di competenza della tua città, da integrare solo con i tuoi dati personali.

 

Per iscriverti, inserisci la tua email nel format automatico e segui le istruzioni

 

ESPOSTO ASL MUFFA

inserisci-la-tua-email
Invalid Input

inserisci-codice-antispam(*)
inserisci-codice-antispam
Invalid Input

INVIA

 

 Una volta effettuato il pagamento, entro 3 giorni, riceverai alla tua email l'esposto da integrare con i tuoi dati personali (nome, cognome e riferimenti dell'immobile) che dovrai poi inviare tu stesso alla Asl di competenza

 

 

RICORDA: le asl si riservano di chiedere un versamento per il sopralluogo, in alcuni distretti e gratis, in altri è richiesto un contributo economico.

 

problemi affitto

Se hai problemi in casa in affitto non arrenderti, chiama subito per un appuntamento con i nostri avvocati, prenotati allo 06.45433408,

IL NOSTRO SPORTELLO LOCAZIONI è a tua disposizione.

 

 

 

 

INDICE DEI SERVIZI:

 

- DIFFIDA PER RILASCIO IMMOBILE SENZA PREAVVISO 6 MESI

 

- DIFFIDA PER LE INFILTRAZIONI DI ACQUA

 

- DIFFIDA: ABBASSAMENTO DEL CANONE MENSILE PER MUFFA

 

- CONSULENZE ONLINE

 

leggi anche

 

- MUFFA IN CASA IN AFFITTO, COSA FARE?