Giovedì, 15 Novembre 2018

R.S.A. per i malati di Alzheimer a Roma: i costi sono a carico dello Stato

Pubblicato in Sentenze

R.S.A. per i malati di Alzheimer a Roma: se il soggiorno è autorizzato, i costi sono a carico dello Stato.

 

A stabilirlo è la  sentenza n. 14180/2016 del Tribunale di Roma, ottenuta proprio da noi di Avvocato del Cittadino Il giudice, richiamando la precedente giurisprudenza ,ha affermato che “l’attività prestata in favore di soggetto gravemente affetto da morbo di Alzheimer ricoverato in istituto di cura è qualificabile come attività sanitaria, quindi di competenza del Servizio Sanitario Nazionale, ai sensi dell’art. 30 della legge n. 730 del 1983, secondo cui sono a carico del SSN gli oneri delle attività di rilievo sanitario connesse con quelle socio-assistenziali”.

 

Ad una nostra socia, la Regione Lazio ha restituito la somma (oltre 13 mila euro!) che la donna ha speso per il ricovero del padre, malato di Alzheimer, in una RSA convenzionata in Roma, più gli interessi.

 

A seguito della pubblicazione dell'importante risultato ottenuto, Avvocato del Cittadino è stata inondata di richieste di aiuto da parte delle famiglie economicamente straziate dal peso della retta che mensilmente sono costrette a corrIspondere alle strutture di cura.

 

 

L'associazione ha quindi avviato un'azione collettiva, per ora attiva solo a Roma, per aiutare le famiglie che, con grande difficoltà sono costrette - o sono state costrette - a sostenere dei grandi sacrifici economici per le cure dei loro cari in R.S.A. Le famiglie possono agire sia per recuperare gli importi versati che per interrompere i pagamenti tuttora richiesti. Le modalità di partecipazione sono nell'apposita sezione del sito "azione collettive"