Domenica, 31 Maggio 2020

Ricorso al Prefetto contro una multa: ecco il modello-fac simile con i vizi di forma più comuni

Pubblicato in Sentenze

Avvocato del Cittadino Associazione Astolfi offre agli utenti la possibilità di essere assistiti dai legali dell’ente per la presentazione del ricorso online al Prefetto per impugnare una multa. Il costo è semplicemente quello della quota associativa  - 20 EURO. Per incaricare uno dei nostri avvocati è necessario iscriversi attraverso il form dei servizi online (scegliendo la voce “Ricorso al prefetto”) : la tua pratica verrà immediatamente assegnata ad un nostro professionista che ti assisterà fino alla definizione del procedimento.

 

 

In questo post vediamo quali sono i vizi di forma più comuni per cui un verbale può essere contestato:


    • erronea indicazione delle generalità del conducente;
    • omissione o errata indicazione della data e dell’ora in cui è avvenuta l’infrazione (quando da ciò risulti pregiudicata l’esatta identificazione del fatto);
    • errata indicazione del tipo e della targa del veicolo, quando non possono essere desunti con certezza in altro modo;
    • mancata esposizione dei fatti;
    • mancata o errata indicazione dell’autorità competente per il ricorso;
    • mancata, non chiara o insufficiente indicazione delle motivazioni di mancato fermo;
    • mancata, non chiara o insufficiente informazione riguardo l’obbligo di comunicare i dati del conducente;
    • errore sulla norma violata o sulla sanziona da pagare.

 

 

In caso di mancato accoglimento del ricorso, la sanzione si raddoppia: è quindi bene essere sicuri che sussistano i presupposti per proporre un’impugnazione. Ovviamente, non è possibile garantire un risultato positivo, ma certamente è facile capire se un ricorso è fondato oppure no.

 

 


Se intendi proporre ricorso contro una multa non devi pagare la sanzione.

 

 


Per informazioni puoi anche contattarci allo 06.45433408 (tel/whatsapp) oppure scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.