Mercoledì, 28 Ottobre 2020

Coronavirus, affitto: è possibile ridurre il canone. Il proprietario deve compilare il modulo 69 per non pagare imposte sugli importi non riscossi

In questo difficile momento, il nostro ente già dal 23 marzo u.s. si è messo a disposizione degli utenti in difficoltà economica per la richiesta ai locatori di rimodulazione dei canoni di locazione, clicca qui per saperne di più.

 

Nel caso in cui si raggiunga l’accordo, entro 30 giorni, il proprietario, per evitare di pagare le imposte sui canoni non riscossi, SIA IN CASO DI LOCAZIONI PER USO ABITATIVO CHE PER IMMOBILI COMMERCIALI, deve trasmettere all’Agenzia delle Entrate sia il Modello 69 che una copia dell’accordo.

 

Gli avvocati del nostro ente sono a disposizione dei locatori per la redazione della scrittura privata e  la compilazione del modello 69, oltreché per l’invio online tramite posta certificata: per ricevere tale sostegno è necessario inviare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , oggetto "rimodulazione canone e modello 69". La praica verrà assegnata ad uno dei nostri legali che si occuperà del tuo caso, la quota associativa è di 40 euro, da pagare online

 

La possibilità di rimodulare in caso di difficoltà di pagamento del conduttore è consentira a prescindere dalla tipologia di locazione, non ci sono differenze per durata del contratto e regime fiscale scelto (ordinario o con cedolare secca al 10% o al 21%). Non sono dovute spese di registrazione o bolli.