Venerdì, 03 Dicembre 2021

Conteggi per vertenze di lavoro: 3 cose da sapere

Pubblicato in Sentenze

 

 

Avvocato del Cittadino Associazione Astolfi offre la possibilità di ottenere un conteggio sindacale per vertenze di lavoro direttamente online, da tutta Italia, cliccando qui e seguendo la procedura, o presso la  sede in Roma, via Marco Valerio Corvo n. 91, previo appuntamento da fissare allo 06.45433408

 

Tre cose da sapere prima di fare un conteggio:

 

1. COME FACCIO A FARE UN CONTEGGIO SE NON HO LE BUSTE PAGA: se il datore di lavoro non ti consegna la busta paga fondamentale per l'elaborazione del conteggio di lavoro per la vertenza, sappi che hai tutto il diritto di pretenderla. La legge, precisamente la L. n. 4 del 5 gennaio 1993, impone al datore di lavoro un altro l’obbligo di consegnare ai lavoratori dipendenti un prospetto paga (o cedolino paga o, ancora, busta paga). Se il datore di lavoro non te la consegna presenta una denuncia all’Ispettorato del lavoro, vedrai che otterrai quanto prima la busta paga

 

2. POSSO FARE UN CONTEGGIO SE HO LAVORATO IN NERO: sì, ovviamente il professionista al quale ti rivolgerai si baserà sulle dichiarazioni che fornirai al momento della compilazione della scheda di conteggio: le informazioni necessarie le trovi a questo link

 

3. I CONTEGGI DI LAVORO SI FANNO SOLO PER LE CAUSE DI LAVORO?: No, puoi anche controllare le tue buste paga in costanza di rapporto di lavoro. Se hai dubbi puoi scioglierli attraverso una verifica contabile con l’aiuto di un professionista e verificare se la retribuzione mensile è effettivamente regolare o se ci sono delle voci che vengono omesse.

 

Per informazioni puoi anche scriverci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Articoli correlati (da tag)