Sabato, 24 Agosto 2019

Avvocato del Cittadino: a Roma sos su strada contro violazioni della privacy sui social network


Per offrire ai cittadini tutela contro la lesione del diritto all'immagine, l'associazione "Avvocato del Cittadino", lancia la "seconda edizione" dello sportello SOS Social Network, che sarà attivo da maggio, tutti i lunedì mattina. Si tratta di un servizio volto a raccogliere le denunce ed aiutare le persone la cui dignità, intimità e riservatezza è stata violata su Facebook o altre community.


L'associazione ha deciso di ripristinare il progetto annuale SOS Social Network a seguito del successo ottenuto dallo stesso nel 2012.


LO SPORTELLO - Nello specifico, l'associazione offrirà ai propri iscritti consulenze legali in tema di lesione del diritto all'immagine e informazioni su come segnalare all'Autorità Garante eventuali violazioni della privacy o furti d'identità. Nell'ambito delle consulenze verranno anche valutati i presupposti per eventuali azioni inibitorie (per prevenire eventuali effetti dannosi dovuti all'esposizione di una determinata immagine) e di risarcimento del danno. Potranno rivolgersi allo sportello dell'associazione anche coloro che sono stati vittime di commenti denigratori sul web. E proprio in questi giorni la Cassazione (sentenza 16712) ha stabilito che "Ai fini dell'integrazione del reato di diffamazione è sufficiente che il soggetto la cui reputazione è lesa sia individuabile da parte di un numero limitato di persone, indipendentemente dalla indicazione nominativa"

 

LA TUTELA DEL DIRITTO ALL'IMMAGINE - Sul web le regole spesso mancano o vengono disattese con eccessiva leggerezza e, di conseguenza, sono in continua crescita le violazioni commesse attraverso i social network. Pensiamo a quante volte fotografie o video che ci ritraggono vengono esposti a nostra insaputa. O senza che nessuno ci chieda il permesso. Eppure, il diritto all'immagine si basa proprio su un consenso esplicito e sempre revocabile. Nella realtà quotidiana, invece, molto spesso l'utente ritratto in foto non è neanche a conoscenza del fatto che la sua immagine circoli nella rete sociale Il mondo virtuale non è slegato dalla realtà: tutto ciò che viene pubblicato è potenzialmente alla portata di una platea indefinita, dove, purtroppo, non mancano i malintenzionati. L'associazione è a disposizione degli utenti con i suoi servizi di consulenza, presso la sede di Roma,in via dei Fulvi 49