Lunedì, 24 Giugno 2019

AVVOCATO DEL CITTADINO: IN CRESCITA LE SEPARAZIONI “PER COLPA” DELLA LUDOPATIA

 

A fare da rovina famiglie, non sempre è l’amante di lui o di lei: ad oggi c’è un nuovo fenomeno che sta letteralmente piegando alcune famiglie romane, la ludopatia.

 

Allo Sportello famiglia dell’associazione Avvocato-del-Cittadino, nell’ultimo mese, sono già due i casi di mogli che si sono rivolte all’ente per chiedere aiuto e consulenza su come affrontare una separazione “per colpa” del gioco malato, di quel vizio malefico che porta (in questi casi i mariti) a spendere risparmi e stipendi nelle slot, nei gratta e vinci e nei giochi on line.

 

Le famiglie colpite dalla ludopatia sono sia quelle in difficoltà economica che quelle benestanti: “il fenomeno è trasversale e purtroppo non risparmia né le coppie giovani né quelle più anziane - dice Emanuela Astolfi, presidente dell’associazione – Chi gioca tende a nascondere il proprio vizio e solo quando i danni economici diventano evidenti il partner si rende conto del problema di dipendenza che vive l’altro”.

 

Quella della separazione, a volte, vuol essere una semplice minaccia da manifestare al partner, nella speranza che questi si convinca a farsi aiutare e assistere da strutture specializzate. Il primo passo, infatti, è quello di riconoscere il problema, di parlarne ed affrontarlo insieme alla propria famiglia e con i professionisti del settore.

 

Lo Sportello famiglia dell’associazione Avvocato del Cittadino è attivo a Roma tutti i lunedì e martedì, presso la sede di Via dei Fulvi n. 49, per offrire informazioni e chiarimenti a chi sta vivendo crisi familiari.