Domenica, 22 Aprile 2018

Diffida-Casa degli enti a Roma

casa popolare

Chiedere intervento di manutenzione urgente e risarcimento del danno a Enti/istituti proprietari di immobili concessi in locazione a Roma: la nuova azione collettiva di Avvocato del Cittadino per difendere chi vive in abitazioni con muffe e infiltrazioni.

 

Al nostro Sportello Locazioni sono all'ordine del giorno segnalazioni e richieste di consulenza sullo stato di degrado in cui versano le case degli enti. Da una nostra passata inchiesta è emerso che addirittura un appartamento su due concesso in locazione non presenta i requisiti minimi di vivibilità e decoro e la maglia nera va agli immobili di proprietà di enti.

 

Da qui nasce l'azione collettiva dell'associazione per chiedere:

 

1. INTERVENTI DI MANUTENZIONE URGENTI - in caso di muffe, infiltrazioni, malfunzionamento impianti

 

2. IL RISARCIMENTO DEL DANNO PATITO DAGLI INQUILINI - in via equitativa, chiediamo 500 euro di risarcimento a famiglia (o singolo residente)

 

IN COSA CONSISTE L'AZIONE - Avvocato del Cittadino invierà una diffida collettiva agli enti proprietari degli immobili, rappresentando le singole criticità presenti negli appartamenti degli aderenti e chiedendo il risarcimento del danno patito in via equitativa (500 euro a famiglia o singolo conduttore). L'associazione seguirà la fase stragiudiziale

 

CHI PUO' PARTECIPARE - Tutti coloro che - a Roma - hanno un contratto di affitto con i seguenti enti:  Inps, Enasarco, Istituto S. Alessio e sono regolari nel pagamento dell'affitto

 

COME SI PARTECIPA - per aderire invia una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e scrivi nell'oggetto "AZIONE CASE DEGLI ENTI", riceverai le istruzioni per partecipare 

 

I COSTI - per partecipare occorre versare la quota associativa di 20 euro

 

SCADENZA - L'azione scade il 23 dicembre 2016