Lunedì, 19 Agosto 2019

AVVOCATO DEL CITTADINO, USTIONI IN CENTRO ESTETICO: IN CRESCITA LE SEGNALAZIONI

Pubblicato in Rassegna Stampa Sabato, 11 Maggio 2013 10:59

Luce pulsata e ceretta: queste le richieste, le ustioni il risultato. Sono purtroppo in crescita le segnalazioni pervenute all’associazione di solidarietà sociale Avvocato del Cittadino da parte di ragazze che, a seguito di trattamenti eseguiti in centri estetici, hanno riportato delle ustioni che con molta probabilità si trasformeranno in cicatrici perenni.

“C’è ad esempio il caso di una giovane 23enne che, a seguito di un trattamento di depilazione con luce pulsata alle ascelle ed al viso, ha riportato un’ustione di circa 3 cm sul mento che, come certificato dal medico, con ogni probabilità lascerà una traccia indelebile sul volto della ragazza che si è rivolta a noi per richiedere il risarcimento per il danno subito” spiega Emanuela Astolfi, presidente dell’associazione. O ancora, ad un’altra giovane, una ceretta a caldo sulle gambe ha lasciato delle tracce verticali molto scure, dovute appunto all’utilizzo di una “colla” troppo calda e, solo con il tempo, sarà possibile capire se i segni permarranno per sempre sulle gambe della ragazza.

“In alcuni centri estetici, il problema è spesso l’omesso controllo sul corretto funzionamento dei macchinari (che devono essere depotenziati) e la mancata verifica sulla professionalità degli operatori, i quali debbono essere non solo qualificati ma anche attenti ad usare le giuste precauzioni per evitare questi tipi di danni - spiega l’associazione - Con i nostri servizi di consulenza gratuita per gli iscritti, siamo a disposizione di chi ha subito tali danni, per fornire una tutela sia in ambito civile che penale”.