Lunedì, 19 Agosto 2019

MULTE PORTONACCIO - AZIONE RISARCITORIA

I fatti li conoscono ormai tutti i cittadini romani: dal 2 maggio 2017 è attiva su via di Portonaccio una telecamera per vigilare la corsia preferenziale dedicata a taxi e autobus, dispositivo, però, che non era stato ben segnalato dai cartelli, almeno, insindacabillmente, fino al 25 LUGLIO 2017.


I migliaia di utenti della strada che sono stati multati per aver transitato dal 2 maggio al 25 luglio 2017 nella corsia preferenziale fantasma  che hanno ottenuto l’annullamento delle sanzioni presentando ricorso al Prefetto possono partecipare all’azione collettiva risarcitoria di Avvocato del Cittadino Associazione Astolfi per richiedere il risarcimento per il danno da stress di 500 euro a partecipante.


 CLAMOROSO SUCCESSO: VINTI DA AVVOCATO DEL CITTADINO CENTINAIA DI RICORSI

 

portonaccioISCRIVITI ORA ONLINE PER PARTECIPARE ALL'AZIONE RISARCITORIA
 
E' FACILISSIMO:
INSERISCI LA TUA EMAIL NEL FORMAT AUTOMATICO E SEGUI LE ISTRUZONI
 

MULTE PORTONACCIO - RISARCIMENTO

inserisci-la-tua-email
Invalid Input

 

**Chi non ha la possibilità di iscriversi online, può recarsi presso la nostra sede in Roma, via Marco Valerio Corvo n. 91, dal lunedì al venerdì, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:30.

 


COSA RICHIEDIAMO – I partecipanti – ossia i multati dal 2 maggio al 25 luglio 2017 che hanno ottenuto l’annullamento della/e sanzione/i – potranno richiedere, attraverso l’azione collettiva dell’associazione 500 euro per il danno da stress patito.

 


I COSTI – 20 euro, ossia la quota associativa. L’azione collettiva sarà introdotta giudizialmente al raggiungimento di 200 partecipanti. Se il quorum di 200 aderenti non verrà raggiunto si procederà stragiudizialmente con l’invio di una formale diffida.